Privacy Policy
Ristruttura casa sostituzione caldaia, condizionatori, piano casa , impianti solari, fotovolatici, energie rinnovabili

Pannelli fotovoltaici vetro vetro

Pannelli fotovoltaici vetro vetro

pannelli fotovoltaici modulo trasparente

 

Incentivo fotovoltaico 2014

LA LEGGE DI STABILITA’ PROROGA PER TUTTO IL 2014 LA DETRAZIONE FISCALE DEL 50%.

Iva per il fotovoltaico?

Oltre alla possibilità di detrarre la metà del costo dell’impianto, ricordiamolo, c’è un altro beneficio fiscale non indifferente per le famiglie e per ogni altro utilizzatore finale: l’IVA  al 10%. Per il fotovoltaico, come per altri prodotti e servizi riguardanti l’efficienza  ed il risparmio energetico, l’aliquota IVA è del 10%, anzichè del 22.

 Alcune delle nostre realizzazioni di pannelli fotovoltaici vetro vetro

 

pannello fotovoltaico vetro vetro

Pannelli fotovoltaici vetro vetro modulo senza cornice

 

Chi installa sul proprio tetto di casa un  impianto fotovoltaico da almeno 3 kWp fa del bene alla nostra Madre Terra perchè riduce le emissioni di CO2 di circa 1.300 kg all’anno!!! e  riduce anche le bollette elettriche, sempre più elevate!

In più con il sole in Italia, un impianto domestico da 3 kWp produce dai 3000/3800 kW/h quindi si ripaga da solo in circa 4 anni.

Ma perchè nel 2014 è così conveniente?

  1. i prezzi sono scesi molto: un impianto adesso costa solo 1/6 di quanto costava nel 2005
  2. c’è la detrazione fiscale del 50%, che dimezza ulteriormente il costo dell’impianto
  3. nel 2014 gli impianti sono più efficienti: non solo producono più energia occupando meno spazio, ma continuano a rendere bene (oltre l’80%) anche trascorsi 35 anni.

Come funziona l’autoconsumo e come fare per sfruttarlo al massimo con pannelli fotovoltaici vetro vetro

L’autoconsumo permette di autoprodurre l’energia che si andrà a consumare, senza immetterla prima in rete per poi riprelevarla. Con l’autoconsumo si evita l’acquisto di energia dalla rete elettrica, che costerebbe dai  0,21 ai 0,30 centesimi a kW/h ,. L’autoconsumo diretto permette all’utente di avere a disposizione energia “a costo zero” visto che l’impianto è stato già realizzato e già pagato.

Il costo di produzione media dell’energia fornita dal fotovoltaico domestico è meno di 10 centesimi per kilowattora. Se l’impianto viene acquistato sfruttando le detrazioni fiscali del 50% il costo si dimezza: in questo caso l’energia che produrrà il fotovoltaico sarà  circa 0,05 €/kwh.

Come si deve fare per sfruttare al massimo l’autoconsumo? Per sfruttare al massimo l’autoconsumo è necessario far funzionare gli apparecchi elettrici di casa nei momenti di produzione dell’impianto. Quindi: risulterà utile, per quanto possibile, far funzionare gli elettrodomestici, lavatrice, lavastoviglie, ecc… durante le ore diurne, ore di maggiore irraggiamento, e non come di solito si fa alla sera in fascia F1.

In alternativa sarà possibile utilizzare un sistema di accumulo con batterie per accumulare di giorno parte dell’energia prodotta e consumarla la sera/notte.


Articoli correlati

 

 
Comments